Archive for marzo, 2012

Volumi

Posted by admin Filed Under Volumi with No Comments

Ha pubblicato volumi e comunicazioni scientifiche che possono essere classificati principalmente  nell’ambito della Teoria del Rischio e dei Processi Stocastici, della Matematica Finanziaria e della Matematica Attuariale. L’attività di ricerca ha riguardato processi di valutazione, modelli e soluzioni operative

[1]  “Matematica Finanziaria

G. Giappichelli Editore, Torino, 2017 (in collaborazione con J. Janssen, R. Manca e E. Volpe di Prignano)

Link

Abstract. Gli Autori della presente opera hanno ritenuto utile per una completa comprensione dei fenomeni finanziari in termini quantitativi il fondare il processo cognitivo sui concetti di base, con riferimento alla teoria dell’interesse ed alle leggi di evoluzione del valore in termini certi. Ciò come premessa indispensabile per ben comprendere gli sviluppi applicativi in una logica di mercato, avuto anche riguardo alle fluttuazioni economiche in un contesto di incertezza. Nel volume sono trattati con rigore metodologico gli aspetti salienti della teoria economica sottostante e delle applicazioni bancarie ed aziendali. I modelli più importanti sono presentati in dettaglio dopo la formalizzazione di una teoria assiomatica delle preferenze, le definizioni di “interesse” e dei diversi regimi finanziari, che sono le basi delle valutazioni finanziarie e permettono il controllo dei modelli che sono illustrati nei capitoli successivi. Infine, negli ultimi due capitoli sono presentati alcuni moderni aspetti della matematica finanziaria deterministica.

[2]  “Algebra per Econometria

Edizioni Nuova Cultura, II Edizione, Roma, 2010 (in collaborazione con S. Gronchi)

Link

Abstract. La seconda edizione fa tesoro dell’esperienza acquisita. L’ordine degli argomenti è stato modificato in più parti a beneficio della linearità dell’esposizione ed anche al fine di ridurre ulteriormente il numero delle proposizioni indimostrate. Inoltre, sono stati aggiunti esempi e esercizi.

[3]  “Algebra per Econometria

Edizioni Nuova Cultura, I Edizione, Roma, 2009 (in collaborazione con S. Gronchi)

Link

Abstract. Un corso di metodi econometrici utilizza strumenti selezionati di algebra lineare per solito esclusi dai manuali di matematica generale; generalmente lo studente può affidarsi alle appendici propedeutiche che la maggior parte dei manuali di econometria offrono per familiarizzare il lettore con l’algebra utilizzata; tuttavia l’inevitabile angustia dello spazio ad esse riservato le riduce spesso a criptici elenchi di risultati, perlopiù indimostrati. Il presente volume ha un duplice scopo: raccogliere materiale necessario e sufficiente ad un corso di metodi econometrici, dall’altro escogitare un ordine espositivo che consente quasi l’autosufficienza (vengono dimostrati il 90% dei risultati).

[4]  “La gestione finanziaria dei fondi pensione

Il Sole24Ore, Milano, 2004 (in collaborazione con M. Micocci)

Link

Abstract. Gli autori affrontano la complessa tematica della gestione finanziaria dei fondi pensione alla luce della normativa italiana che prevede sostanzialmente la formula dei contributi definiti per il calcolo della pensione e il sistema finanziario di gestione della capitalizzazione individuale (D.L. 124/93, legge 335/95 e successive modificazioni e integrazioni). Dopo alcuni iniziali richiami alla normativa di riferimento, il volume descrive il concetto di benchmark, di valutazione e di monitoraggio della performance del gestore finanziario partendo da alcune esperienze relative ai fondi comuni di investimento ed estendendo le conclusioni ai fondi pensione.

[5] “Il nuovo bilancio delle imprese di assicurazione

Il Sole24Ore, Milano, 1999 (in collaborazione con T. Di Gregorio e G. Curti)

Link

Abstract. Il volume affronta l’articolata tematica del bilancio assicurativo sulla base delle specifiche disposizioni comunitarie in materia di conti annuali e consolidati e con riferimento al mutato quadro normativo italiano. L’approccio analitico è di tipo multidisciplinare. La trattazione, fondata sui principi contabili, sui processi e sulle metodologie proprie dell’economia di impresa, è integrata e supportata dalle tecniche delle discipline attuariali e dagli schemi matematici propri della quantificazione e della valutazione del rischio.
La ricerca si caratterizza per il costante riferimento transnazionale alle problematiche relative al bilancio assicurativo, sia con riguardo all’omogeneità e alla trasparenza del quadro informativo delle imprese sovranazionali europee, sia con riferimento alle tecniche di valutazione della stabilità e della solvibilità dell’impresa assicurativa.

[6]  “Rischio d’impresa in campo assicurativo. Problemi e strategie di valutazione

Il Mulino, Bologna, 1997 (in collaborazione con T. Di Gregorio)

Link

Abstract. Il volume affronta l’analisi del rischio d’impresa in campo assicurativo attraverso un’impostazione razionale: dopo aver trattato gli aspetti generali di solidità e solvibilità specifici del settore assicurativo, analizza i dati e i flussi informativi a disposizione per studiare il fenomeno, affrontando la nuova base informativa collegata all’attuazione della direttiva comunitaria relativa ai nuovi schemi di bilancio delle imprese di assicurazione. Vengono presentate le linee direttive per l’analisi del problema, distinguendo approcci istituzionali, di mercato o più propriamente matematico-statistici, fornendo un rigoroso schema di riferimento, coerente all’impostazione bayesiana, per le fasi operative di costruzione di un modello di valutazione del rischio d’impresa. Nella parte applicativa sono implementati, per il mercato italiano, modelli di diversa impostazione metodologica che indicano la percorribilità dei processi descritti.

[7]  “I nuovi fondi pensione: analisi gestionale e confronti internazionali

Arel/Il Mulino, Bologna, 1996

Link

Abstract. Il volume propone due chiavi di lettura per l’analisi dei nuovi fondi pensione: l’assetto gestionale e le caratteristiche operative secondo la recente normativa italiana; le strategie distributive e le procedure di controllo nelle esperienze dei paesi UE e degli Stati Uniti, anche alla luce dei processi di integrazione transnazionale. La ricerca presenta una approfondita analisi di tutti gli aspetti tecnici che riguardano i nuovi schemi previdenziali, fornendo un supporto alla valutazione del ruolo dei fondi pensione nel mercato finanziario.